RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Cos’è la riqualificazione energetica?

La riqualificazione energetica consiste nell'effettuare una serie di interventi funzionali e strutturali su un edificio con l'obiettivo di: ridurre le emissioni, contenere i consumi e migliorare l'efficienza energetica. Negli ultimi anni l'impatto ambientale derivante dall’industria e dai trasporti è notevolmente diminuito. Gran parte del merito va a quella che è stata definita una vera e propria corsa alla transizione energetica che ha permesso il graduale passaggio a fonti di energia verde. La stessa cosa non è successa nel settore edile che, secondo un rapporto dell’Enea, risulta essere fortemente emissivo. Gli esperti hanno stimato che è proprio dagli edifici, infatti, che arrivano il 40% dei consumi energetici e il 36% delle emissioni di CO2. La causa è facilmente intuibile. Nel nostro Paese la maggior parte degli immobili (circa il 50%) sono stati costruiti prima degli anni’70, quando si era totalmente all'oscuro di concetti come economia sostenibile e risparmio energetico. La riqualificazione energetica degli edifici esistenti, quindi, permette di individuare e risolvere alcune criticità a carico degli immobili.

La riqualificazione energetica degli edifici e degli impianti

Gli interventi di riqualificazione energetica sono di natura edilizia e impiantistica. L'installazione di una pompa di calore o di una caldaia a condensazione sono due tra gli interventi impiantistici più effettuati nel nostro Paese. Tra gli interventi edilizi ricordiamo il cappotto termico che permette di creare un perfetto isolamento sia termico che acustico dell’edificio. Può essere effettuato sulla facciata esterna oppure nel perimetro interno della casa e consiste in un rivestimento composto da vari strati di materiali che possono essere naturali, minerali oppure sintetici. Il tetto verde invece è una copertura vegetale che viene installata sul tetto degli edifici al posto di tegole e coppi. La presenza di questa struttura evita la dispersione termica e permette all’intero edificio di rimanere più fresco d'estate e più caldo in inverno e non solo. Installare un tetto vegetale riduce inoltre l’inquinamento acustico, abbatte molte sostanze chimiche presenti nell’aria e assorbe sostanze come CO2 e monossido di carbonio riducendo così la cosiddetta carbon footprint.

Un’azienda sostenibile: perché è importante?

L’efficientamento energetico è un concetto sempre più diffuso tra le aziende ecosostenibili, impegnate per trovare nuove soluzioni di risparmio energetico aziendale. Ottimizzare le prestazioni energetiche della propria impresa permette non solo di usufruire di una serie di agevolazioni fiscali, ma anche di arrivare a un traguardo fondamentale: ridurre i consumi, la spesa e l’impatto ambientale mantenendo intatto il livello di produzione, il comfort e la sicurezza dei propri impiegati.

Quali sono i vantaggi della riqualificazione energetica?

Il primo grande vantaggio della riqualificazione energetica consiste nell’abbattimento dei costi; l’edificio, infatti, per garantire il massimo del comfort, necessita di meno energia. Il secondo beneficio consiste in una rivalutazione dell’immobile: un edificio ecosostenibile o un’azienda green hanno più valore sul mercato. La diminuzione dei consumi e l’utilizzo delle energie rinnovabili aiutano a ridurre le emissioni e l’impatto negativo delle attività umane sul Pianeta. Non dimentichiamo poi che le agevolazioni fiscali in vigore permettono di recuperare parte della spesa iniziale e quindi di ammortizzare il costo degli interventi nel tempo. L’Ecobonus è la detrazione riconosciuta per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici e dei condomini. Introdotto dalla legge finanziaria del 2007, finora ha previsto aliquote ordinarie che vanno dal 65% fino al 75%. Il Decreto Rilancio del 2020, nel segno di una rinnovata green economy, ha poi introdotto un maxi sgravio pari al 110% per le spese di efficientamento energetico considerando, inizialmente, quelle sostenute da luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021. Successivamente, la Legge di Bilancio 2021 ha prorogato il cosiddetto Superbonus al 30 giugno 2022. La detrazione è rimborsata in cinque anni. Tra le spese coperte ci sono gli interventi di climatizzazione, di isolamento energetico, la coibentazione termica e così via. L’Agenzia delle Entrate ha confermato l’opportunità di sfruttare l’ecobonus anche per le aziende e le partite Iva quando l’unità immobiliare si trova all’interno di un condominio che viene sottoposto a lavori di riqualificazione energetica delle parti comuni.

Energia rinnovabile: scegli l’energia verde di VIVI energia

Vuoi rendere sostenibile la tua casa? Scegli VIVIweb LuceGas di VIVI energia, la soluzione che ti permette non solo di risparmiare ma anche di operare una scelta responsabile nei confronti del Pianeta. L’energia che ti forniamo infatti è green quindi derivante da impianti a fonti rinnovabili. I vantaggi non finiscono qui. Con VIVIweb LuceGas puoi scegliere la convenienza della tariffa monoraria o bioraria. Con la pratica VIVI energia App puoi gestire la tua fornitura comodamente da casa e inoltre hai anche la possibilità di sottoscrivere una polizza assicurativa luce e gas per proteggere la tua abitazione da possibili guasti agli impianti. E non dimenticare VIVI Vip, l’esclusivo programma fedeltà che ti premia con cashback ed extra sconti fino al 50% sulle migliori marche.

Il contenuto è a scopo informativo per cui Vivigas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.