CAPPOTTO TERMICO

Cos’è e a cosa serve il cappotto termico

Il cappotto termico è un rivestimento di materiale isolante che viene posato intorno le pareti e il tetto di un edificio con lo scopo di migliorarne l’efficienza energetica. I vari strati che compongono questo materiale offrono infatti un perfetto isolamento termico e acustico, evitando inutili dispersioni di calore sia in inverno che in estate. L’isolamento termico a cappotto, quindi, rappresenta un intervento di riqualificazione energetica necessario sia per ridurre i costi in bolletta che l’impatto ambientale; in pratica ha come obiettivo quello di creare i cosiddetti edifici a energia quasi zero.

Come è fatto un cappotto termico?

La tecnica della coibentazione a cappotto consiste nella posa di una serie di pannelli isolanti che possono essere realizzati in materiali differenti per costo, caratteristiche e durata nel tempo. Su questi pannelli sono poste delle malte adesive rasanti e infine uno strato di rifinitura che ha il compito di proteggere l’isolamento a cappotto dalle intemperie e dagli agenti atmosferici. Il cappotto termico esterno viene applicato nella parte esterna degli edifici; non ha limiti per quello che concerne lo spessore, quindi, è una soluzione ideale per una protezione più efficiente di ville, edifici di piccole dimensioni e facciate di condomini che non debbano rispettare obblighi architettonici. Questo tipo di rivestimento può essere realizzato sia con materiali sintetici come poliuretano espanso o PVC sia con materiali naturali (fibra di vetro o di legno, sughero e lana di roccia). Nel cappotto termico interno invece i pannelli isolanti vengono disposti sulle pareti dell’abitazione. Questa soluzione, meno costosa e più veloce nell’esecuzione, è necessaria negli edifici urbani o quando esiste qualche vincolo per il rifacimento esterno. I materiali più adatti sono quelli naturali che offrono una maggiore protezione da muffe e batteri.

I costi del cappotto termico

Il costo del cappotto termico dipende da quattro fattori: numero, spessore e materiale dei pannelli isolanti e la manodopera. In linea di massima va dai 40/50 euro al metro quadro fino a 90/100 euro. A questo costo va aggiunto, nell'ambito di una diagnosi energetica, anche l’intervento di un tecnico certificatore che dovrà rilasciare il certificato di riqualificazione energetica, necessario, come vedremo, per ottenere una serie di importanti vantaggi fiscali.

Vantaggi dell’isolamento a cappotto

L'efficientamento energetico comprende tutti gli interventi necessari per assicurare un adeguato comfort termico alle abitazioni sia in inverno che in estate. Per raggiungere questo obiettivo è necessario, tra le altre cose, provvedere all’utilizzo di tecnologie come l’isolamento a cappotto che possano isolare in maniera efficiente gli edifici. I vantaggi del cappotto termico sono numerosi in quanto non solo assicura un’adeguata riqualificazione energetica ma permette di risparmiare sul costo delle bollette e di usufruire di benefici fiscali. Isolare la propria casa permette di godere di temperature costanti in ogni stagione, di ridurre al minimo le infiltrazioni di aria e di acqua, di raggiungere un importante risparmio energetico (bollette meno salate) e anche, fattore non trascurabile, di aumentare il valore dell’immobile. Il Decreto Rilancio 2020 ha inoltre previsto l’introduzione di un Ecobonus che permette a tutti coloro che hanno effettuato una serie di lavori di riqualificazione energetica, trai quali il cappotto termico, di portare in detrazione un’aliquota pari al 110%. La condizione per accedere a questo importante incentivo è che la coibentazione deve riguardare almeno il 25% delle superfici opache verticali e orizzontali. La somma viene restituita in 5 anni. Per il rifacimento del cappotto termico condominiale è possibile scegliere se usufruire di questo Ecobonus o del Bonus facciate.

VIVIweb LuceGas: l’offerta di VIVI energia che fa risparmiare

Sostenere i costi energetici della nostra abitazione raggiungendo un elevato comfort termico senza spendere una fortuna. Da oggi tutto questo è possibile grazie all’offerta Dual Fuel VIVIweb LuceGas di VIVI energia. Questa proposta permette di avere un unico gestore luce e gas e di usufruire di una serie di vantaggi molto importanti come la convenienza, la possibilità di scegliere tra tariffa monoraria o bioraria e la comodità della fatturazione mensile. I benefici non finiscono qui perché non solo potrai godere di una fornitura di energia green, ma potrai tenere sotto controllo i tuoi consumi con la pratica App VIVI energia e utilizzare il programma fedeltà VIVI Vip con cashback e sconti.

Il contenuto è a scopo informativo per cui Vivigas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.