IL PREZZO DELL’ENERGIA

Qual è il costo di un kWh di energia elettrica nel servizio di maggior tutela?

Posto che il kilowattora concretizza l'unità di base per la definizione del costo dell'energia elettrica, è inevitabile chiedersi quanto costa un kWh di energia elettrica. Per rispondere a questa domanda, bisogna innanzitutto accertarsi se il contratto di fornitura è stato stipulato con un fornitore che opera nel mercato tutelato o nel mercato libero. Nel servizio di maggior tutela, spetta all'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente definire le condizioni economiche e contrattuali applicate alle tariffe elettriche per i clienti del mercato tutelato. Tutti i fornitori operanti in questo mercato sono, pertanto, tenuti ad offrire energia elettrica ai prezzi luce e gas stabiliti dall'Autorità. Ogni trimestre l'Autorità provvede a stabilire il prezzo a kWh per l'offerta luce monoraria e per l'offerta luce bioraria. Nel caso di tariffa monoraria, il prezzo dell'energia è unico, mentre in caso di tariffa bioraria il prezzo dell'energia varia in funzione della fascia oraria in cui l'energia elettrica viene utilizzata.

Il costo dell'energia elettrica nel mercato libero

Nel mercato libero dell'energia elettrica operano molteplici fornitori che, in concorrenza tra loro, stabiliscono liberamente il costo della componente energia. Il prezzo dell'energia può essere bloccato per un periodo minimo di dodici mesi e posto conseguentemente al riparo dalle oscillazioni del prezzo che influiscono sulla quota energia. Oppure può essere indicizzato e, quindi, soggetto a variazioni in base all'andamento dell'indice di riferimento. Oppure i fornitori di energia elettrica possono applicare uno sconto al prezzo stabilito dell'Autorità. Il passaggio al mercato libero presenta innegabili vantaggi, anche in considerazione del fatto che, a meno di ulteriori proroghe, il primo gennaio 2022 si concluderà il processo di liberalizzazione del mercato dell'energia con il definitivo stop alla maggior tutela. Le tariffe del mercato libero sono più convenienti rispetto a quelle del mercato tutelato. L'ancoraggio del costo dell'energia al PUN (acronimo di Prezzo Unico Nazionale) permette di beneficiare delle variazioni del PUN, che decresce a fronte del calo dei consumi di energia elettrica e dell'incremento della produzione da fonti rinnovabili. Infine, le offerte luce del mercato libero, confrontabili con il comparatore offerte ARERA, includono servizi aggiuntivi inesistenti nel mercato tutelato, come bonus, programmi fedeltà e offerte per l'energia verde.

VIVIweb Luce: alla scoperta della migliore offerta di VIVI energia

VIVIweb Luce è l'offerta 100% green per i clienti domestici nel mercato libero con fatturazione mensile che ti permette di risparmiare sull'energia adattando i costi in bolletta al reale fabbisogno energetico della tua abitazione. Tra i vantaggi che fanno da cornice a questa offerta anche il programma "Soddisfatti o Rimborsati" assicura un rimborso fino a 120 euro annui in caso di mancato rispetto degli standard di qualità da parte del servizio di assistenza, mentre il programma fedeltà T.V.T.B garantisce extra sconti fino al 50% sulle migliori marche e, grazie al cashback, l'accumulo di euro nel salvadanaio virtuale. Inoltre, sono disponibili l'area riservata Prontoweb e l'app VIVI energia per monitorare i consumi e gestire la fornitura.

VIVI energia: in un clic l'aiuto per trovare il miglior prezzo per l'energia elettrica

Con oltre 300.000 clienti e con una capillare rete composta da 28 Punti Vendita, VIVI energia è il fornitore di energia elettrica e gas che trova il suo valore aggiunto nel qualificato servizio di assistenza e nella disponibilità di svariate offerte luce e gas, in grado di soddisfare le più diverse esigenze dei clienti domestici, dei condomini, delle piccole e medie imprese, delle grandi aziende e dei clienti reseller. Grazie alla fatturazione intelligente via e-mail, inoltre, non ci sono rischi di spedizione e vi è un ulteriore risparmio in bolletta.

Il contenuto è a scopo informativo per cui Vivigas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.