CONSUMO CONDIZIONATORE

I diversi tipi di condizionatori e l'impatto sulla bolletta luce

Scegliere un condizionatore è fondamentale per regalare freschezza e comfort alla propria abitazione o all’ambiente lavorativo. Il condizionatore monoblocco portatile, indicato per gli spazi piccoli è rumoroso e incide sensibilmente sulla bolletta luce. I condizionatori fissi invece sono molto più silenziosi e sono indicati per rinfrescare diversi ambienti. La loro struttura è semplice in quanto sono formati da una pompa di calore divisa in compressore e diffusore (split). I vantaggi rispetto ai modelli portatili sono numerosi. La base del loro funzionamento è costituita dall’accensione e dallo spegnimento del compressore, una tecnologia on/off che determina però un elevato consumo orario del condizionatore. I nuovissimi modelli inverter invece sono ideali per chi vuole risparmiare agendo in maniera intelligente sulle reali necessità della propria abitazione. Questa tecnologia, infatti, permette di lavorare con una potenza erogata che varia in base alla temperatura dell’ambiente che si deve scaldare o raffreddare. Sotto questo punto di vista, rappresentano la scelta perfetta per ottimizzare il consumo di energia elettrica e risparmiare sula bolletta luce.

Come calcolare il consumo di un condizionatore e da cosa dipende il consumo di energia elettrica

Come si calcola il consumo di un condizionatore? E qual è il consumo energetico annuo del condizionatore? Il dispendio di energia elettrica dipende da alcune variabili come la posizione dell’immobile, l'area geografica, l'esposizione, l'isolamento termico ma non solo. A incidere sul costo in bolletta di questo apparecchio è il modello, l'utilizzo, il tempo di funzionamento ma anche il numero di split, la potenza del condizionatore e la presenza di un motore tradizionale o inverter. A determinare il costo inoltre interviene un altro fattore fondamentale ovvero la classe di efficienza energetica.

Per sapere quanti kWh consuma un condizionatore, dobbiamo far riferimento a due unità di misura fondamentali: il kilowatt e il watt, tendendo presente che 1000 watt corrispondono a 1 kilowatt. Il watt (W) rappresenta la potenza dell'apparecchio indicata nel libretto d’istruzioni mentre il kilowattora (kWh) è il consumo di energia elettrica, un valore che possiamo facilmente reperire in bolletta. Il modo più immediato e semplice, benché si tratti comunque di una stima, per il calcolo dei consumi prevede che, una volta individuata la potenza dell’apparecchio in watt (W), venga diviso tale valore per mille per conoscere il consumo energetico orario in kilowattora (kWh).

Come ridurre il consumo del condizionatore

Per ridurre i consumi del condizionatore è necessario effettuare una regolare manutenzione del condizionatore, avendo cura di pulire i filtri sporchi che possono ostacolare il flusso dell’aria. Il condizionatore non deve essere sovradimensionato rispetto all'ambiente in cui sarà installato ed è fondamentale posizionare l’unità esterna in una parete non esposta al sole. Un altro consiglio è quello di programmare il funzionamento dell'apparecchio con un timer e di attivare la funzione di deumidificazione per togliere l’umidità in eccesso e avvertire quindi meno calore. Infine, è consigliabile acquistare un condizionatore a basso consumo, dotato di tecnologia inverter, l’unico capace di adattarsi alle reali necessità ambientali e di abbattere del 30% il costo del suo funzionamento in bolletta.

Perché scegliere un condizionatore di ultima generazione per il risparmio energetico

Risparmiare con il condizionatore tradizionale è difficile perché, al momento dell'accensione, genera un picco di consumo in bolletta perché deve partire al massimo della potenza. L'inverter invece modula la richiesta di energia, adattandosi in modo intelligente alle richieste ambientali e a quelle dettate dal risparmio energetico.

ITALTHERM di VIVI energia è il condizionatore inverter di ultima generazione dotato di una serie di caratteristiche che lo rendono il top di gamma:

  • Gas Eco-refrigerante R32
  • Massima silenziosità
  • Pompa di calore in classe A++
  • Filtro ad alta densità
  • Basso consumo in stand- by
  • Advanced Clima Control tramite App

ITALTHERM rientra nei condizionatori con cessione di credito ovvero può essere acquistato ottenendo agevolazioni fiscali fino al 65%.

Scegli VIVIWEB di VIVI energia

Passa a VIVI energia e scegli la convenienza dell’offerta VIVIweb Luce. Da sempre attenti all'ambiente, ti offriamo la possibilità di usufruire di una fornitura 100% green e di scegliere la convenienza della tariffa a fasce. I vantaggi non finiscono qui perché con VIVIweb Luce puoi usufruire di tariffe tra le più convenienti del web. E da oggi, grazie alla comoda App VIVI energia, puoi gestire in totale autonomia la tua fornitura con un semplice click dal salotto di casa tua.

Il contenuto è a scopo informativo per cui Vivigas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.